Perchè una telecamera con OCR incorporato dovrebbe essere meglio di un software

Perchè una telecamera con OCR incorporato dovrebbe essere meglio di un software di lettura targhe.

Risposta: questione esclusivamente tecnologica. Una buona lettura della targa si basa sul principio fisico di riconoscere dei caratteri all'interno di una IMMAGINE. E' quindi ovvio che una cattiva immagine rende difficile la lettura (spesso persino a occhio nudo), mentre una bella immagine, (nitida e ben contrastata) permette una lettura perfetta anche con O.C.R. (Optical Character Recognition) poco sofisticati.

Quindi lo scopo di qualsiasi sistema di lettura targhe dovrebbe essere quello di ottenere una bella immagine. Per ottenere una buona immagine è necessario che la telecamera si comporti come un fotografo professionista, ovvero, verifichi con l'esposimetro la quantità di luce presente sul volto della persona che deve fotografare (nel nostro caso la targa). In base alla quantità di luce il fotografo regolerà sia i parametri della macchina fotografica e della potenza dell'illuminatore (flash) in modo da ottenere una immagine che non sia né troppo buia, né troppo illuminata, non crei ombre sul volto o se si trova in controluce risulti abbagliata da altre fonti (fari).


Quasi tutte le telecamere con OCR a bordo (cioè l'intelligenza a bordo) fanno esattamente, in modo del tutto automatizzato,  quello che fa il fotografo: regolano il sensore e la potenza dell'illuminatore IR per ottenere la miglior immagine ed estrarre da essa i caratteri.

Le telecamere utilizzate dai software sono invece telecamere "non intelligenti": esse illuminano in modo continuativo e costante senza alcuna regolazione. I software potrebbero anche essere ottimi lettori targhe, se solo potessero analizzare belle immagini. Ma spesso le  telecamere non intelligenti non forniscono quanto richiesto. Le uniche telecamere in grado di soddisfare queste esigenze sono costose, più delle telecamere intelligenti con OCR. Per non eccedere con i costi le soluzioni software sono spesso costrette a rinunciare alla precisione utilizzando economiche  telecamere "non intelligenti".

Clicca > qui < per leggere la nostra storia
 
it
en