Sicurezza cittadina

L'importanza di leggere le targhe per la sicurezza cittadina

Spesso fatti concreti descrivono meglio i concetti che si vorrebbero espimere


Incidenti stradali: TREVISO articolo tratto da Treviso Today
Colpo di sonno: automobilista finisce contro due auto in sosta e fugge. L'episodio alle 6 del 2 maggio in Varco Filippin a Treviso. L'uomo è stato identificato grazie alle telecamere di lettura targhe. Uno dei mezzi colpiti era senza assicurazione
La Polizia Locale di Treviso ha oggi individuato il responsabile di un incidente stradale che, dopo il sinistro, aveva cercato di far perdere le proprie tracce. Il conducente avrebbe perso il controllo dell'auto a causa di un colpo di sonno coinvolgendo due veicoli in sosta regolare in Varco Filippini alle ore 6 del 2 maggio. Dopo il sinistro, l’automobilista si è allontanato rapidamente senza preoccuparsi di verificare i danni provocati alle auto in sosta. Il veicolo è stato fotografato da un utente della strada ma la targa risultava poco leggibile.
Gli uomini della Polizia Locale, guidati dal Comandante Dott. Maurizio Tondato, lo hanno identificato grazie all'analisi dei filmati dei sistemi di sicurezza urbana, ricostruendo tutto il percorso del mezzo e risalendo così al numero di targa. Il conducente del veicolo è stato così identificato e convocato presso il Comando di Polizia Locale per la contestazione delle violazioni e per la definizione della pratica risarcitoria nei confronti dei veicoli coinvolti. Ironia della sorte, uno dei veicoli coinvolti nel sinistro, alla verifica, è risultato non essere in regola con l'assicurazione obbligatoria e per questa ragione sarà sanzionato come previsto.
La Polizia Locale di Treviso, per garantire la sicurezza dei cittadini e degli utenti della strada si avvale di un sistema di videosorveglianza composto da circa 140 telecamere, tra queste, 40 dedicate al controllo della viabilità, e con le quali nel corso degli ultimi 3 anni sono stati ricostruiti piu' di 150 incidenti stradali, tra i quali uno mortale.


CRONACA: travolto e ucciso da auto pirata
Tragedia di via Solferino. La Fiat Punto azzurra è stata inquadrata dalle telecamere installate vicino a via Solferino. C’è una traccia, anche se minima, per identificare il conducente della vettura che, lunedì pomeriggio, ha travolto e ucciso Rocco di Nicola, l’uomo di 40 anni che era appena uscito da villa Mauro per salire su un bus della Line.
Purtroppo i vigili urbani non sono riusciti a leggere i numero e lettere della targa della vettura pirata perchè le immagini erano troppo sgranate.
Intanto sono cadute tutte le piste che gli investigatori di Flaviano Crocco stanno seguendo. Sono arrivate almeno quattro o cinque segnalazioni di Punto azzurre: tutte le vetture «sospette» sono state controllate. Ma nessuna di loro presentava segni di impatto sulla parte anteriore e sul paraurti in modo particolare.
I vigili si affidano quindi alle immagini delle telecamere per dare un nome e un volto ad una persona che, se dovesse essere identificata, dovrà rispondere alle accuse di omicidio colposo e omissione di soccorso. Il tragico incidente era avvenuto, lunedì pomeriggio verso le 14, in via Solferino. Rocco Di Nicola stava attraversando la strada per salire sul bus. I suoi movimenti erano rallentati dalla presenza di ombrello e del borsello che teneva stretto tra le mani. La Punto era arrivata a velocità sostenuta e l’aveva centrato in pieno.

Articolo tratto dal Blog di Provincia Pavese il 19 marzo 2015.
Nota interna: non è da escludere che il malvivente si sia dato alla fuga motivato dalla mancata copertura assicurativa. Se una telecamera di lettura targa avesse registrato i veicoli che passavano quel giorno la Polizia avrebbe, oggi, tutti gli elementi per individuare immediatamente il pirata della strada.

Ma questo è solo uno dei esempi nei quali, un sistema di lettura targhe, è un utile strumento per il controllo del territorio e per la sicurezza cittadina.
  • Potremmo citare anche la segnalazione del passaggio di un veicolo rubato, all'interno del quale, probabilmente il conducente è un malvivente. Una segnalazione utile alle Forze dell'Ordine per una azione preventiva di controllo e sorveglianza, oltre che di recupero del mezzo rubato.
  • Potremmo citare l'utilità che hanno dimostrato di avere le registrazioni dei passaggi di tutti i veicoli nelle arterie principali e che hanno fornito informazioni utili alle indagini su eventi quali rapine efurti in villa , dove non sempre esiste una telecamera di videosorveglianza a riprendere la scena e dove altresì le telecamere non possono essere installate ovunque.
it
en